SEO: Ecco come farti trovare da chi ha bisogno di te
Lug 15 - 2016

SEO: Ecco come farti trovare da chi ha bisogno di te

di Riccardo Giacomini

Guida introduttiva per definire la tua strategia SEO

Quante volte hai sentito parlare di SEO (Ottimizzazione per i motori di ricerca) e ti sei chiesto come poter migliorare il posizionamento del tuo sito web nei motori di ricerca? Magari non hai raggiunto ancora i risultati attesi ma ti possiamo dire fin da subito che ci sono centinaia di aziende che cercano ogni giorno di indicizzare il loro sito web ai primi posti di Google o di scalare posizioni rispetto ai loro competitors. Avere una buona strategia SEO è diventato ormai un must per molti business ed è per questo motivo che abbiamo scritto questo articolo. Se non hai intenzione di diventare un esperto di SEO sicuramente dopo aver letto questo articolo saprai dialogare meglio con il tuo consulente SEO o con l’agenzia SEO a cui ti affiderai.

 

Trigger goes here

SEO: cosa significa

Fare SEO sul tuo sito web significa “ottimizzarlo per i motori di ricerca”. I fattori su cui si può intervenire per migliorare il posizionamento con un’attività SEO sono tantissime e possono essere suddivise in 6 differenti aree:

  • Fattori Tecnici: sono attività appunto “tecniche”, configurazioni da effettuare sul tuo sito web.
  • Fattori di Esperienza: in quest’area influisce il funzionamento della navigazione dell’utente sul tuo sito web.
  • Fattori di Contenuto: il cuore della SEO. Saper individuare correttamente le pagine web e i rispettivi contenuti necessari che servono a soddisfare i bisogni del vostro pubblico. Più avanti ti spiegheremo qual è l’approccio più corretto per svilupparli.
  • Fattori Social: sì, anche i social influiscono sulla SEO del tuo sito web.
  • Fattori Mobile: siamo nell’era dei dispositivi mobile e come si vede il tuo sito web su smartphone e tablet influisce sulla SEO.
  • Backlinks: i siti web che parlano di te influiscono eccome sul tuo posizionamento nei motori di ricerca.

Le aree sono molte proprio perché questo campo è davvero vasto e in continua evoluzione. É per questo motivo che Google, fornisce continuamente articoli e linee guida per webmaster su come vadano ottimizzati i siti web per guadagnare posizioni nella SERP (Search Engine Results Page ovvero “pagina dei risultati del motore di ricerca”).

In questo articolo non ti annoieremo più di quanto non abbiamo già fatto con questioni tecniche, ne abbiamo sollevate già abbastanza, ma ci concentreremo di più sulla forma mentis che devi assumere per assicurarti di strutturare una buona strategia SEO.

La SEO è l’arte di ottimizzare il sito web per i motori di ricerca: Google, Bing, Yahoo!

Strategia SEO, da dove iniziare la scalata della SERP verso le prime posizioni

Per entrare nella logica SEO e puntare a raggiungere risultati importanti occorre percorrere due step fondamentali:

  • Il primo step consiste nel definire al meglio l’obbiettivo del tuo sito web. Per aiutarti puoi provare a chiederti: qual è il motivo per cui lo stai realizzando? cosa vuoi ottenere?
  • Il secondo step consiste nel definire il tuo pubblico. Cioè, chi sono i potenziali utenti che dovrebbero navigare nelle tue pagine web? Prova ad elencare brutalmente tutte le tipologie di utenti con esempi consistenti.

A questo punto dopo che hai definito i due prerequisiti puoi procedere in quella che è la parte chiave della progettazione di una strategia SEO: devi immedesimarti nel tuo target.

Quando si ragiona sulla propria strategia SEO, spesso si tende a partire direttamente “etichettando” i propri prodotti, servizi o le proprie pagine per migliorare la posizione del sito web rispetto ad una determinata parola chiave. Ecco, questa è una pratica tendenzialmente sbagliata. O meglio, l’obiettivo è giusto ma il modo è sbagliato. Se vuoi aumentare il tuo PageRank (valore che Google attribuisce ad ogni pagina web contenuta nel proprio archivio) attraverso la SEO (Search Engine Optimization) devi capire che il tuo sito è una “risorsa” che deve essere messa a punto per soddisfare il “bisogno” d’informazione o di servizi del tuo potenziale pubblico nel migliore dei modi.

La SEO è l’arte di ottimizzare il sito web per i motori di ricerca: Google, Bing, Yahoo!

Per far questo e riuscire a realizzare delle pagine web complete con contenuti interessanti ed esaustivi (aka “che funzionano”), il modo migliore è quello di immedesimarti nel tuo target e provare ad usare i motori di ricerca come li userebbe un tuo cliente (ti svelerò più avanti alcuni strumenti utili in tal senso). Insomma, quando fai SEO o parli di SEO è il momento in cui “devi passare dall’altra parte del bancone”, devi calarti nella parte del tuo target e ipotizzare quale possa essere il suo approccio alla ricerca nel web rispetto al suo bisogno. Hai mai provato ad “osservare te stesso” mentre usi Google, “da cliente”? Inizia a farci caso, scoprirai cose molto interessanti.

Le keyword nella SEO, l’arte di comunicare con i motori di ricerca

A questo punto hai gettato le basi della tua strategia SEO, cioè:

  • Hai fissato l’obbiettivo del tuo sito o della tua pagina
  • Hai definito il tuo pubblico ideale
  • Ti sei immedesimato nel target e hai individuato diverse ipotesi di ricerca

Ora puoi procedere con uno studio più puntuale delle keyword (o parole chiave), che permetteranno ai motori di ricerca di indicizzare e aumentarne la visibilità del tuo sito web posizionandolo tra i primi posti della SERP. Attenzione, non è ancora il momento di uscire dai panni del tuo pubblico potenziale: durante la valutazione delle parole chiave, pensa sempre come “utente – potenziale cliente” e non come “fornitore”. In questo modo trovandoti di fronte tante possibilità determinate da vaste liste di keyword potrai identificare quelle più giuste in una maniera molto più efficace.

La SEO per indicizzare il sito web nei motori di ricerca.

Come fare per trovare le keyword giuste? Semplice, qui entrano in gioco gli strumenti SEO. Ce ne sono a decine, ognuno con le sue caratteristiche, eccone qualcuno usato dalle migliori agenzie e consulenti SEO: Google Search Console, Google Keyword Planner, Google Trend, per quanto riguarda l’area gratuita e per esempio Semrush, Moz e Majestic per quanto riguarda i software a pagamento.

Quello che devi fare ora è prendere le query di ricerca che hai ipotizzato e iniziare ad inserire concetti e parole chiave all’interno di questi strumenti che ti sveleranno dei dati importantissimi soprattutto su quanto quelle parole vengano cercate e su quanta concorrenza c’è rispetto al posizionarsi con quella keyword.

Tieni presente che, qualunque sia la tipologia di parola chiave che scegli, è inutile se non c’è un volume di ricerca tale da renderla interessante. In pratica se nessuno la cerca non serve a niente. Ecco perché questi strumenti sono davvero importanti. Tieni presente che non ti aiutano solo con le parole chiave, hanno centinaia di funzionalità anche per monitorare l’andamento della tua strategia SEO.

La SEO, un mondo complesso e in continua evoluzione

La SEO (Search Engine Optimization) è un mondo talmente vasto che come avrai avuto modo di notare ha permesso la nascita di figure o agenzie specializzate solamente in questo ambito che studiano come posizionare il tuo sito web nelle prime posizioni dei motori di ricerca . Non vogliamo scoraggiarti ma proprio per questo motivo il “fai da te” in questo settore non funziona molto. Insomma, hai cose molto più importanti di cui occuparti se sei un imprenditore o se ricopri un ruolo manageriale nella tua azienda. Ora che ti abbiamo dato le basi su come poter dialogare con agenzie SEO o con esperti SEO quello che ti consigliamo è di rivolgerti a loro se hai intenzione di puntare su questa attività.

La SEO è uno dei tanti canali di trazione di cui un business può aver bisogno per attirare nuovi clienti, come ti abbiamo spiegato nell’articolo 19 strategie di acquisizione clienti per far crescere il tuo business. Ci sono aziende che ne hanno più bisogno di altre ed altre che non ne hanno bisogno affatto. Se vuoi chiarirti le idee in proposito, 9 Bureau è a tua completa disposizione per farti una consulenza gratuita. Ti offriamo un caffè nel nostro studio e ti diamo la possibilità di farci qualche domanda. Siamo estremamente curiosi e non vediamo l’ora di conoscere il tuo progetto, basta una mail a [email protected], se preferisci puoi anche compilare il semplice modulo nella sezione contatti della nostra agenzia di comunicazione.

Alla prossima,
Stay tuned, stay first! 😉

Resta aggiornato sui nuovi articoli

Hai un progetto?
Richiedi una consulenza gratuita.
Inserisci i tuoi dati,
ti risponderemo entro 24 ore.